• Reale Mutua Assicurazioni Agenzia Torino Crocetta

  • Iscriviti alla Newsletter

Previdenza psicologi

Come evitare gli imprevisti

Previdenza psicologi

Previdenza psicologi 1024 512 Pagliano & Scaglia

Caro psicologo libero professionista, mi rivolgo a te, toccando il tema “previdenza psicologi”… che penso inizi a preoccuparti non poco, di questi tempi.

Svolgendo la tua attività lavorativa aiuti molte persone. Lascia che oggi sia io ad aiutare te.
Anche per te la previdenza è un problema, giusto?
Allora ragioniamo insieme su quali sono le soluzioni da adottare per evitare un futuro di incertezze dove ogni sacrificio professionale e personale andrà irrimediabilmente perso.

Previdenza Psicologi – i dati

Innanzitutto immagino tu abbia effettuato l’iscrizione (oltre che all’Albo) all’ENPAP/INPS.
Nel 2014 l’ENPAP contava 49085 psicologi in attività. (Fonte: Il Sole 24 ore)

Circa l’80% del totale degli iscritti è di sesso femminile.

Questo dato per dire che l’ENPAP eroga anche l’indennità di maternità alle libere professioniste. Quest’indennità copre un periodo di 20 settimane e si calcola così:
80% DEL REDDITO DEL SECONDO ANNO PRECEDENTE L’EVENTO, DIVISO PER 12 (MESI DELL’ANNO), MOLTIPLICATO PER 5 (MESI DI MATERNITÀ)

Inoltre l’ENPAP eroga ai propri iscritti la pensione di vecchiaia, la pensione di inabilità e la pensione di invalidità.
Il calcolo della pensione viene fatto con un metodo contributivo puro, cioè un vero e proprio calcolo dei contributi versati durante la vita lavorativa.
Il montante contributivo è formato dai contributi soggettivi versati durante la vita lavorativa. Quindi, molto dipende dai redditi professionali conseguiti, base imponibile alla quale sono applicate le aliquote contributive.

Si può proseguire nei versamenti contributivi anche dopo il pensionamento, in modo tale da incrementare la propria pensione, riscuotendo i contributi “in più” con cadenza biennale e con le stesse modalità di calcolo.
Questi contributi possono essere quelli obbligatori (10% all’anno del reddito netto professionale con un minimo pari a €780.00) ma anche quelli volontari, cioè i fondi pensione o investimenti personali.

La previdenza complementare è molto importante perché in Italia le cose possono cambiare da un momento all’altro. Questo perché i versamenti previdenziali sono incatenati al PIL Italiano: più il PIL si abbassa, meno rendono i soldi versati all’ENPAP ma nel 2014 si è toccato il fondo, perché il tasso di rendimento indicato dall’ISTAT era addirittura NEGATIVO!

Inoltre, se ti sei appena iscritto all’albo, è bene che tu sappia che la copertura INAIL dei primi 5 anni di iscrizione non è sufficiente.

Ti rendi conto di cosa significa?
Esatto: stai esponendo la tua persona e la tua attività (e di conseguenza la tua famiglia) a rischi enormi.

E parlando di previdenza psicologi, il vero problema è l’illusione di essere protetti… mentre invece non è così!

Previdenza Psicologi – le Soluzioni per te

Per svolgere la tua attività lavorativa in completa tranquillità hai bisogno di quello che potremmo definire il kit perfetto per la previdenza psicologi.

Devi iniziare a pensare agli elementi che sto per rivelarti come se fossero “strumenti del mestiere” che, se non includi nella tua “cassetta per gli attrezzi”, corri il rischio di perdere dall’oggi al domani tutto ciò che hai guadagnato con fatica e sacrifici.

Anni per costruire una carriera… un attimo per demolirla.

Ecco di cosa hai bisogno:

  1. Una copertura infortuni, soprattutto se sei un lavoratore autonomo perché un infortunio potrebbe causarti notevoli perdite economiche, specialmente se la sua entità è grave;
  2. Una polizza temporanea caso morte che è diversa da una polizza vita caso morte tradizionale perché consente di assicurare un capitale ai propri cari anche per un periodo determinato;
  3. Una garanzia di responsabilità civile professionale: è fondamentale assicurarsi nei confronti di terzi, soprattutto per un libero professionista come te. La garanzia di Responsabilità civile professionale dello Psicologo garantisce il risarcimento dei danni causati a terzi per morte, lesioni personali o danneggiamenti alle loro cose per fatti imputabili allo svolgimento dell’attività professionale.

Hai mai provato a confrontarti ed esporre tutti i tuoi dubbi e/o perplessità a qualcuno di competente in materia?
Approfittane ora! Puoi richiedere la tua consulenza totalmente gratuita presso la nostra agenzia.

Certi treni non passano più

Sicuramente avrai già sentito questo proverbio ma credimi che in questo contesto è più che opportuno, dato che le consulenze che possiamo offrire ogni mese sono estremamente limitate.

Abbiamo già sentito troppe storie di professionisti come te che non hanno considerato in anticipo i rischi del loro mestiere e se ne sono pentiti quando ormai era troppo tardi.
Tu agisci diversamente: agisci ora!

Entra in contatto oggi stesso compilando il form che trovi nella pagina CONTATTI.

Iscriviti alla nostra newsletter

Riceverai le notizie sulle novità. Spam? No grazie!

La compilazione del form, spontanea e volontaria, comporta l’acquisizione dei dati personali dell’utente. I campi indicati sono obbligatori e necessari per la sola erogazione del servizio previsto: il mancato conferimento dei dati corrispondenti comporta l’impossibilità di usufruire di tale servizio. Inviando i dati personali si dichiara di aver letto ed accettato i termini relativi al trattamento dei dati, contenuti nell’INFORMATIVA redatta ai sensi dell’art. 13 del GDPR 679/2016.

ACCONSENTO

Nome (*)

Cognome (*)

Azienda/Professione (*)

Email (*)

Numero di telefono (*)

Città di residenza

Giorno della settimana che preferisco (seleziona dal menu a tendina)

Orario che preferisco

Argomento/i di mio interesse:

Informazioni aggiuntive utili:

La compilazione del form, spontanea e volontaria, comporta l’acquisizione dei dati personali dell’utente. I campi indicati come obbligatori sono necessari per la sola erogazione del servizio previsto: il mancato conferimento dei dati corrispondenti comporta l’impossibilità di usufruire di tale servizio. Inviando i dati personali si dichiara di aver letto ed accettato i termini relativi al trattamento dei dati, contenuti nella PAGINA DELL'INFORMATIVA redatta ai sensi dell’art. 13 del GDPR 679/2016. Letta l'informativa PRIVACY, acconsento al trattamento dei miei dati personali per finalità quali invio di informazioni di carattere promozionale e commerciale, a mezzo posta o telefono e/o mediante comunicazioni elettroniche quali e-mail, fax, messaggi del tipo Sms o Mms o con altri sistemi automatizzati in futuro implementati, relative a nuove offerte di prodotti o servizi proposti da PAGLIANO & SCAGLIA s.r.l.

ACCONSENTO